Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

14 Regole per combattere l’insonnia

In questo articolo voglio parlarvi di un argomento molto delicato ma che mi sta molto a cuore, forse perché purtroppo ne soffro sopratutto d’estate  e voglio condividere con voi alcuni consigli che ho imparato per cercare di recuperare il sonno di notte, non dormire annienta anche la nostra creatività e la voglia di godersi la giornata, ma ora vediamo assieme di cosa stiamo parlando.

Cos’è l’insonnia?

L’insonnia è una malattia, un comune disturbo del sonno, che purtroppo colpisce tanta gente costretta a correre subito dal  dottore, che amorevolmente ci prescriverà farmaci e tranquillanti.


L’insonnia è un disturbo del sonno caratterizzato dall’incapacità di dormire nonostante l’organismo ne abbia il reale bisogno fisiologico. Questo è associato a un cattivo funzionamento diurno, con sintomi quali stanchezza, irritabilità, difficoltà di apprendimento, mancato consolidamento della memoria, e una marcata perdita di interesse per lo svolgimento delle attività quotidiane.

Non ha un momento esatto per la sua comparsa, molte volte colpisce durante i cambi di stagione, con il troppo caldo o con gli sbalzi infatti il nostro corpo ne risente pesantemente, portandoci a ridurre le ore di sonno in modo drastico.
L’insonnia non è solo un disturbo del sonno, ci sono anche molte problematiche laterali che ci fanno rendere l’insonnia uno dei più grossi problemi, se dormiamo poco anche la pelle e i capelli ne risentiranno maggiormente, soprattutto se siamo nella fase di transizione tra i 30 e 40 anni.

Quali sono le cause dell’insonnia?

Le cause dell’insonnia possono essere molteplici come ad esempio, si sta vivendo un periodo di forte tensione, quando siamo sotto stress per via  della famiglia o per lavoro o per altre questioni che ci legano in modo pesante a non staccare mai il cervello, questi stati emotivi possono essere accompagnati da ansia, disturbi alimentari e posturali, che sovente accompagnano l’insonnia.

Abbiamo raccolto queste indicazioni per un corretto stile di vita, che vi aiuti a risolvere senza l’abuso di farmaci il problema della mancanza di sonno, anche se prevalentemente ci possono essere diversi fattori che causano l’insonnia.

1 Stanza buia

Se avete una stanza abbastanza illuminata, munitevi di tende coprenti come quelle da hotel o tende abbastanza colorate ma scure che possano garantirvi di avere il buio in camera quando dovete dormire. La luce potrebbe essere uno dei fattori per cui non riuscite a prendere sonno, munitevi di una mascherina per coprire gli occhi, vi aiuterà a non svegliarvi ad ogni fascio di luce che vi entra in camera.

2 Apparecchi elettronici

Ricordate sempre prima di dormire, di spegnere qualsiasi apparecchiatura sia all’interno della stanza, compresi tv e cellulari. Se proprio non volete spegnere il cellulare, mettetelo in modalità silenziosa senza vibrazione, spegnete internet e impostate la modalità aereo. Togliete tutti gli apparecchi che anche in stand-by mantengono il puntino rosso.

3 Evitate luoghi rumorosi

Se state cambiando casa, evitate di prenderla nella vicinanze di Locali notturni o di posti frequentati fino a tarda serata, evitate di mettere la camera da letto affacciata alla strada se potete. Molte volte gli schiamazzi che ci svegliano ci lasciano una sorta di ansia e quindi viene scacciato il sonno dal nostro corpo.

 

4 Caffe pomeridiani

Evitate di bere caffè dalle 16 in poi perché potrebbe essere una delle causa della vostra mancanza di sonno, se proprio non riuscite ad evitarlo bevetene uno subito dopo aver pranzato magari de-caffeinato. Oppure ci sono altri tipi di caffè come l’orzoro che non comporta nessun fastidio al vostro sistema nervoso, ottimo anche il caffè di cicoria. Cercate di non assumere troppo ginseng, anche se non è prettamente caffè ha degli effetti molto simili anche se in parte minore.

 

5 Divieto cibo e bevande

Non mangiate prima di andare a letto, questo potrebbe far si che il vostro corpo non faccia in tempo a digerire, evitate bevande contenenti la caffeina come il the, coca cola, caffè. ricordatevi sempre che molti studi indicano come le 21-22 la fascia di oraria massimo oltre la quale non cenare, visto che il nostro fegato si mette in stand-by per andare a dormire. Tutto quello che mangiate prima di dormire rischia di rimanere come un mattone sul vostro corpo. Se proprio avete bisogno di bere qualcosa potete assumere delle bevande detox o qualche tisana con erbe rilassanti.

 

6 Dormire quando si ha sonno

Non forzate il vostro corpo a orari eccessivi, cercate di avere un ritmo del sonno regolare, andando a coricarvi quando il vostro corpo inizia a sentire i primi colpi di sonno, meglio alzarsi prima la mattina che addormentarsi alle 4 di notte. Quando c’è il primo stimolo del sonno cercate di prenderlo e addormentarvi nei 10 minuti successivi.

 

7 Orari fissi per combattere l’insonna

Cercate di stabilire degli orari fissi, Per esempio, se alla mattina vi svegliate alle 11 sicuramente non potreste pensare di andare a dormire alle 9 di sera, trovate un’orario stabile sia la mattina che la sera, non alternate il giorno con la notte e la notte con il giorno, il rischio oltre alla insonnia e che il giorno dopo vi ritroverete con due borse alla Louise Vuitton sotto gli occhi.

 

8 No musica prima di dormire

Se come me vi piace ascoltare la musica allora evitatela di ascoltare dalle 22.00 in poi, perché il vostro cervello continuerà a cantare despacito in modalità perenne. La musica stimola il cervello e lo rimette in piena attività, se proprio volete potete ascoltare melodie classiche o comunque suoni ambientali.

9 Stress

Cercate di tenere ansia e stress fuori dalla porta di casa, sono due fattori importanti per il vostro sonno e se sotto le coperte avete queste due amiche mal invitate, farete sempre più fatica a trovare il dolce sonno.

10 Attività fisica

Anche se lavorate da casa ( Come me ) cercate di praticarla sempre, lo scarico della tensione e la stanchezza aiuterà il vostro sonno ad attivarsi una volta avvicinati al letto. Lavorando in ufficio molte volte la sera abbiamo ancora il corpo molto carico, la palestra o comunque una buona attività fisica ci consente di stancare il nostro corpo e facilitare il sonno.

 

11 Massaggio rilassante

Prendetevi una giornate e coccolatevi presso una beauty farm o semplicemente fatevi massaggiare dai vostri compagni, mariti o da chi volete, ecco un bel massaggio, aiuta a farvi rilassare e disperdere i vostri pensieri altrove. Provate a fare dei bagni con dei sali minerali e una buona musica in sottofondo.

 

12 Routine serale

Cercate di coccolarvi e di ritagliarvi del tempo libero per voi stessa la sera, in modo da coccolarvi e da trovare il giusto spazio per voi, ogni tanto uscite e ogni tanto state a casa, no date modo al vostro corpo di abituarsi ad uno stile di vita in modo che oltre all’insonnia non ci sia anche la noia come grande partecipe di queste giornate.

13 Riposino pomeridiano

Evitate di fare il classico riposino pomeridiano, queste piccole orette tolgono la voglia di farvi addormentare la notte, se proprio siete stanchi e non riuscite a tenere gli occhi aperti, allora fatevi una bella doccia con acqua fresca che vi tonificherà per il resto della giornata. Cercate di fare dei pranzi leggeri per evitare che la digestione pomeridiana pesi come un macigno sul vostro stomaco.

14 Prescrizione medica di sonniferi

Se proprio avete disturbi fissi e nonostante vi siete applicati su queste regole allora il mio consiglio è di recarvi dal vostro medico e parlare del vostro disturbo, saprà lui/lei a indirizzarvi da qualche specialista o prescrivervi medicinali o qualche tranquillate magari a base naturale, mi raccomando però non fatene un abuso, altrimenti diventa un circolo vizioso di cui non potrete più farne a meno, questa deve essere una delle misure di contenimento che vanno prese in considerazione per ultimo. I farmaci sono sempre la misura estrema per curare problemi come insonnia, ansia o stress.

 

Spero che questo articolo sia interessante e possa aiutarvi in qualche modo provateci e fatemi sapere cosa ne pensate, o se c’è qualche altra regola di cui non ho parlato allora sarò più che contenta di ascoltarvi e aggiungerla alla mia lista.

BACI
signature

Share this article

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.