Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Abercrombie & Fitch è di nuovo cool? Forse si, ma quanti milioni spesi

By Posted on 2 m read

Come tutti i brand che hanno spopolato nei primi anni 2000, anche Abercrombie & Fitch ha passato il suo decennio nero, da qualche anno in crisi di vendite sopraffatto dai nuovi brand di moda, Zara e altri che hanno affondato il colpo su una delle catene più famose della nostra generazione. Abercrombie e Fitch che possiede anche il brand di analogo successo Hollister, ha fatto segnare una crescita positiva nelle vendite rispetto a sei anni prima, nel terzo trimestre del 2017. Mentre l’aumento in questione del 4% è dovuto perlopiù alla forte crescita di Hollister, a quanto pare dai dati anche il marchio Abercrombie & Fitch  ha mostrato segni di notte miglioramento.

Durante il quarto trimestre del 2017 Abercrombie ha finalmente rimontato la china, facendo segnare un notevole 5% positivo rispetto al periodo precedente, segno che la nuova governance che gestisce il celebre marchio sta rimontando a colpi di vendite.

Qualche giorno fa anche Moody’s, la famosa l’agenzia di valutazioni finanziarie, ha alzato la posizione dell’azienda nella sua classifica di andamento annuale, portando un segno positivo alle aspettative sulle finanze del brand.

“La promozione riflette la ripresa sia del marchio Hollister, sia di Abercrombie & Fitch , e l’aspettativa di Moody’s è che la prestazione operativa rimanga solida,” ha scritto Moody’s in una nota ai suoi clienti.

Abercrombie ha lavorato sodo sulla propria catena di negozi, rivalutando diversi store, con chiusure di quelli che hanno perso interesse da parte dei propri clienti, e facendo nuove aperture dove si sentiva la mancanza del brand.

Sicuramente la CEO  Fran Horowitz ha portato una ventata di innovazione e di freschezza sia nelle collezioni che nella presentazione dei prodotti, portando anche a marginare i classici vestiti con il logo in bella presenza, dando spazio anche a prodotti senza una netta marchiatura con il logo classico del brand statunitense.

Rimaniamo in attesa delle prossime mosse della catena, che sicuramente non ha concluso le sorprese per il proprio pubblico.

BACI
signature

Share this article

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.