Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
differenza tra smalto semipermanente e unghie in gel

Avere unghie belle, perfettamente curate, sane e brillanti è il sogno di ogni donna.

Per fortuna oggi, grazie a trattamenti all’avanguardia, rendere questo sogno realtà è facile e basta ricorrere alle unghie in gel o allo smalto semipermanente per avere mani unghie bellissime e in grado di farci sentire subito a nostro agio. Ma quale scegliere fra i due trattamenti, semipermanente o gel? Scopriamo la differenza tra smalto semipermanente e ricostruzione unghie in gel.


Semipermanente o gel qual è la differenza


Le due tecniche di trattamento unghie differiscono sostanzialmente per un dettaglio importante: mentre la ricostruzione in gel è una tecnica che permette di dare all’unghia una nuova forma o lunghezza, il semipermanente non apporta alcuna modifica.

La tecnica con gel viene fissata e solidificata mediante l’uso di una lampada UV/LED e consente di ottenere una manicure particolarmente durevole e resistente, che si può durare anche per più di un mese. Per rimuoverla ed eliminare ogni residuo di gel è però necessario ricorrere alla limatura.

Per quanto riguarda la tecnica di manicure con smalto semipermanente, anche questo viene fissato con una lampada UV/LED ma ha una minore durata. Infatti, resiste per circa 2 settimane e rimuoverlo è più facile e rapido della precedente tecnica.

A determinare la differenza è soprattutto la composizione dello smalto semipermanente, che è maggiormente indicato per chi ha unghie naturali di media lunghezza sulle quali può essere applicato come un comune smalto.


Vantaggi e svantaggi smalto semipermanente


Fra i vantaggi innegabili dello smalto semipermanente vi sono la praticità e la velocità di applicazione, che consentono di eseguire una manicure in tempi rapidissimi. In circa mezz’ora è infatti possibile ottenere un risultato professionale che valorizza e mette in risalto le unghie.

Inoltre, la vasta gamma di tonalità disponibili e l’effetto finale naturale sono altri vantaggi che ne fanno un trattamento altamente apprezzato e largamente diffuso. La sua durata è indubbiamente superiore ad un normale smalto e dona maggiore resistenza all’unghia, rendendola leggermente più spessa.

Fra gli svantaggi vi sono la necessità di ricorrere ad uno specifico solvente per rimuovere lo smalto semipermanente e la poca durata rispetto alla manicure in gel. Inoltre, il fatto di non essere adatto a chi ha le unghie troppo corte ne limita l’esecuzione.


Vantaggi e svantaggi gel


La ricostruzione unghie in gel ha il vantaggio di risolvere molti problemi come unghie fragili e molto rovinate, e anche tendenti allo sfaldamento. Infatti, le copre perfettamente e le rende resistenti agli urti.

E’ ideale anche per risolvere il problema delle unghie molto corte perché consente di realizzare unghie più lunghe e della forma desiderata, ben modellate e affusolate secondo le preferenze. E’ anche possibile eseguire sopra stencil e decorazioni speciali per rendere le unghie scenografiche.

Adatto anche a chi soffre di onicofagia, dura a lungo e permette di avere mani belle per più di un mese. Questo trattamento ha comunque alcuni svantaggi come il costo elevato rispetto a quello semipermanente e un procedimento per la rimozione che è abbastanza complicato.

Share this article

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Comments Yet.